Categories

Search

Chi sta con i criminali

November 18th, 2003 by Tony

Una moda che sta prendendo sempre più piede, negli ultimi anni… l’assoluzione morale di ladri, assassini, teppisti, per mero scopo propagandistico.

La continua ricerca dei “responsabili nelle alte sfere”, disinteressandosi dei veri esecutori di un crimine. O addirittura, simpatizzando con loro.

La devastazione di Genova, colpa dei teppisti travestiti da dimostranti?
Ma no, colpa delle Forze dell’Ordine che non li hanno fermati…

L’11 Settembre, colpa degli assassini che hanno trucidato 2.800 civili?
Ma no, colpa della CIA che non ha saputo prevedere e prevenire l’attacco…

L’omicidio di Marco Biagi, i colpevoli sono i vigliacchi che lo hanno trucidato come un cane in mezzo alla strada?
Ma no, il colpevole è il Ministro dell’Interno, che gli aveva tolto la scorta…

La violenza da stadio, è causata dai delinquenti che vanno allo stadio solo per sfasciare e menare?
Ma no, ancora dalla Polizia che non li tiene a bada…

E per la strage di Nassiriya, andiamo in cerca degli assassini?
Ma no, chiediamo le elezioni anticipate.

E allora, forza… perchè non apriamo le porte delle carceri e non facciamo un bel Liberi Tutti? D’altra parte la maggior parte dei crimini potrebbe essere evitata, non è mica colpa dei criminali se lo Stato è negligente. E quindi in galera, al posto dei poveri criminali “vittime” del sistema imperfetto, mettiamoci le nostre Forze dell’Ordine, i nostri Governi e le Amministrazioni, le nostre Istituzioni. D’altra parte si sa, la colpa è sempre la loro.

E magari mettiamoci anche noi onesti cittadini, dietro le sbarre. Sono sicuro che se veniamo derubati, uccisi, se le nostre case vengono assaltate, se le donne vengono stuprate, i bambini maltrattati, la colpa è anche un pò nostra. Dovremmo stare più attenti.

Posted in World Zap | 12 Comments »

12 Responses

  1. Black Cat Says:

    Potrei farti un elenco di tutti i blog e tutti i siti dove ho letto oggi che la colpa dell’attentato di Nassiriya e’ di Berlusconi. Stavo pensando che e’ anche colpa sua se nella pappa di Witch ci sono gli appetizzanti. Bastardo!

  2. Ettorre Says:

    “E allora, forza… perchè non apriamo le porte delle carceri e non facciamo un bel Liberi Tutti..” : e’ idea vecchia … l’hanno gia’ fatto … si chiama Lodo Maccanico, si chiama condono fiscale, concordato preventivo, si chiama condono edilizio, si chiama rientro dei capitali dall’estero gratis, si chiamano rogatorie internazionali … etc etc etc … la lista e’ infinita ahime’ … gli antichi dicevano quis custodes custodes? … gli esempi citati da Te sono un po’ in accozzaglia, accumonare l’11 settembre ad altre cose e’ frettoloso e poco pertinente … circa genova … ho una domanda da farTi Tu a Genova c’eri nel luglio 2001?

  3. Black Cat Says:

    Ti rispondo io in due righe Ettorre: 1* Astenersi dai commenti se, come evidenzi tu, non si capisce il senso del post. 2* Si, c’era, e ha il diritto quanto te e tutti gli altri di dire la sua. Mpf.

  4. gaspare Says:

    Primo: Tony viveva a Genova (soprattutto all’epoca).
    Secondo: appoggio la gatta (magari su una mensola), ognuno può dire quello che vuole, l’importante è non offendere nessuno. Non mi sembra che Tony abbia offeso qualcuno.
    Terzo: vai con il gingle pubblicitario… (incredibile: riesco ad essere serio e a svaccare al contempo…sono proprio un grande)

  5. Ettorre Says:

    Che non ne abbia capito il senso lo dici Te, mi fa piacere che sei nella mia zucca! (Boh) Ho evidenziato una parte del discorso, quando si parla di legalita’ e giustizia, non bisogna guardare col paraocchi o attraverso un buco di una serratura, se no si ha solo una visione parziale del tutto, limitante e limitata.
    La domanda era se era a Genova, non per censurare, ognuno puo’ dire quello che crede e scriverlo, nel rispetto altrui, era solo semplice curiosita’ se era a Genova in quei gg., se invece era nella citta’ del whisky Chivass-o o se come altri genovesi era al mare, in ferie etc. Tutto qua. Ma forse sono cose da chiedere a voce, ci si capirebbe di +, a leggerle e a scriverle si viene fraintesi.

  6. bill Says:

    Scusa Ettorre,vorrei che mi spiegassi:a)i soldi rientrati dall’estero è meglio siano qui o no?Che cosa è mai stato fatto per farli rientrare?Non è vbero che il rientro è gratis. b)risultano esistere processi bloccati dalle rogatorie internazionali? c)Il condono edilizio vale per piccoli immobili.Mettiamo in mezzo alla strada un milione di persone,o regolarizziamo? d)Maccanico è di sinistra:è pure scemo? e)cosa mai è stato fatto per l’evasione fiscale?Il condono consente di azzerare una situazione altrimenti ingestibile,e di avere un monitoraggio più efficace. f)Genova è stata una schifezza.Giuliani,morto con un estintore in mano,non era un blackblok.Si può contestare la globalizzazione e chiederne una gestione diversa senza violenza?

  7. Black Cat Says:

    Uff.. Ettorre non ti incazzi mai, non c’e’ gusto ecco. Altro che Gattaccio :P

  8. Tony Says:

    Ettorre, veramente non hai capito che cosa hanno in comune tutti gli episodi che ho citato? L’accostamento non è “frettoloso”, ma voluto. Riguardo a Genova, immagino tu sappia che ci vivo… Venerdì 20 Luglio 2001 non ero a Genova perchè io nei giorni feriali ho lo strano vizio di lavorare, a differenza di quelle 300.000 persone che, bontà loro, evidentemente non avevano bollette da pagare. Sabato sono rimasto a Torino, per un motivo molto semplice: avevo paura delle dimostrazioni “pacifiche”, come molti altri Genovesi (e non a torto, visti i risultati). Ho guardato il saccheggio di Via Caprera, Via Cavallotti, Corso Italia, Piazza Rossetti in diretta TV… le NOSTRE vie, le NOSTRE piazze, Ettorre. La NOSTRA città, ridotta ad un cumulo di macerie da quella banda di bastardi. E ti posso garantire che si vedeva bene anche in TV, a sfasciare case, negozi, automobili non era certo la Polizia. Sono tornato a Genova la Domenica mattina, e come sai per andare verso casa mia bisogna fare proprio quel percorso. E quanta rabbia che ho provato, Ettorre. Quindi non chiedermi dov’ero… lo sai, vero, che in Piazza Rossetti ci sono negozi che stanno ancora ricostruendo? Io li vedo tutti i giorni.

  9. Tony Says:

    Hai colto proprio nel segno, bill… Carlo Giuliani non era un Black Bloc, nessuno dei teppisti di Piazza Alimonda lo era. Non sono stati i Black Bloc ad assaltare il blindato in Corso Torino e a darlo alle fiamme. Ed è ora che i signori manifestanti “pacifici”, o presunti tali, la smettano di nascondersi dietro il dito dei Black Bloc. Di raccontarci la favoletta che “gli unici violenti a Genova erano loro, e che invece la Polizia ha colpito solo manifestanti inermi, vecchi, donne, bambini”. Perchè se davvero fosse andata così, qualcuno dovrebbe spiegarmi come hanno fatto 60 tra Poliziotti e Carabinieri a finire all’ospedale.

  10. Ettorre Says:

    Bill a che dovrei rispondere? Asserisci delle ilarita’!
    Black si è davvero raro che mi possa arrabbiare, ne faccio mai polemica, come sapete, la mia era una semplice osservazione e una semplice domada.
    Tony, grazie per la risposta.
    Circa i negozi in ricostruzione (sono due o tre, se non erro, non Ti pare un po’ eccessivo come tempo di ricostruzione lug.2001/Nov.2003: sono 5+12+11 mesi = 28 mesi … ci si ricostruiva la Chiesa di Carignano ( e sai cosa intendo dicendo così, essendo anche Tu genovese). Di uno conosco anche il proprietario, Ti assicuro che non e’ persona senza risorse.
    Quanto al resto, ho provato molto dolore, tanto, infinito, un “groppo al cuore” per parecchio tempo, incavolatura anche, rabbia, indignazione, sconforto per tante cose etc etc. ma questo e’ un’altro discorso e ci vorrebbe + tempo, calma e ormai comincia ad essere lontano, nel tempo.

  11. Xabaras Says:

    olà Tony, e che, mi diventi qualunquista?

    XaB!

  12. Tony Says:

    Xab, per quanto mi riguarda “qualunquista” è chi partecipa a questa squallida moda di “confondere” gli autori di un crimine con chi non li ha saputi fermare, preoccupandosi più dei secondi che non dei primi. Spesso e volentieri, in cattiva fede.

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.