Categories

Search

Hiroshima, Mon Amour…

October 21st, 2003 by Tony

A me i giapponesi stanno sulle balle.

Non ne avevo mai conosciuti prima, perlomeno non in gruppi così numerosi. A dire il vero, comincio a pensare che i giapponesi si muovano SOLO in gruppi numerosi…

Ogni fine settimana nel mio albergo arriva una nuova comitiva. Li vedi affollarsi nella lobby, affollarsi a bordo piscina, affollarsi nell’ascensore. I giapponesi si affollano sempre. Riescono ad essere invadenti senza fare nulla, fastidiosi senza dire nulla.

E soprattutto, la Domenica a pranzo e tutte le mattine a colazione, affollano il buffet del ristorante. Arrivano in cinquanta, tutti in fila indiana, ognuno con il proprio piatto in mano. E si mangiano tutto… dopo che sono passati loro, sembra che ci sia stata un’invasione di cavallette. Se la mattina scendi a colazione più tardi delle sette, resti a digiuno.

Sono ovunque. E sono sempre tanti. La loro forza è il numero, perchè se li potessi prendere uno ad uno li fracasserei di botte, tanto sono piccoli. Ma ti circondano… sembra uno di quei film dell’orrore in cui il protagonista viene preso d’assalto da un sacco di mostriciattoli, e finisce con il soccombere.

E la mattina fuori dall’hotel, mentre cerco invano di raggiungere la mia macchina, attraversando una selva di piccoli Gizmos in coda per salire sul pullman che li porta in gita, finalmente capisco perchè gli Americani lanciarono l’atomica.

Perchè i giapponesi sono sempre tanti. E per vincere, bisogna prenderne tanti.

Posted in La Bout du Monde | 10 Comments »

10 Responses

  1. gaspare Says:

    oddio…mi hai fatto morire dal ridere….

  2. Skylark Says:

    Anche i cinesi sono tanti, ma se ne stanno nascosti nei ristoranti. Ecco perché gli americani non li hanno bombardati: dovevano sprecare troppe atomiche. Forse anche perché i cinesi non hanno mai attaccato Pearl Harbour, ma è una mia supposizione personale.

  3. gaspare Says:

    ahahahahahahahahahaha…io mi immagino una torma di giapponesini piccolini, che grida: “All’assalto della montagna umana”…e assale tony. E durante l’assalto i giapponesi fischiettano: “Andiam andiam, andiamo a lavorar..”…
    AHAHAHAHAHAHAHAHAHA

  4. jpm3 Says:

    vada a fale in culo stlonzo di un tonimaestli di sto glan cazzo! :-)

  5. gaspare Says:

    JPM, sai che Tony tra qualche giorno sarà di nuovo in Italia??? E ti rendi conto che potresti finire sotto un macchinario da 30 tonnellate allineato sulla tua testa con un margine di errore di 2 millimetri???

  6. daffodil Says:

    ciao tony uno di questi giapponesi di cui stai pallando sfoltunatamente e mio flatello mi kiamo yumiko e e sn di nagasaki cm tu gia saprai sicuramente sono pienamnte d’accordo alla tua ploposta pelke tutto cio e stata siculamente un ingiustizia ciao sclivimi alla email

  7. Tony Says:

    Due CENTESIMI di millimetro, Gaspare. Anzi, Gaspale.

  8. Tony Says:

    Ciao yumiko, se vuoi puoi darmi il tuo numero di telefono di casa, o a limite posso venire a trovarti nel tuo negozio, il sushi express di Nagasaki…

  9. British Bulldog Says:

    oppure puo anche succede che i giapponesi in questione siano la nazionale di Sumo in Tournee,, Non penso sia una cosa simaptica trovarsi con 4 di loro in un ascensore per 5 persone

  10. Tony Says:

    Per fortuna non mi e’ successo questo… :D

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.