Categories

Search

La libertà di espressione…

September 22nd, 2003 by Tony

Portiere.jpg

Il Secolo XIX di Venerdì 19 ci racconta dell’arresto di F.S., il famigerato “portiere” protagonista di numerosi episodi di violenza durante il G8 di Genova.

Ad accusarlo, tra le altre cose, questa foto che lo ritrae mentre butta tra le fiamme di un’automobile incendiata una telecamera sottratta ad un giornalista. F.S. è anche accusato di aver aggredito, insieme a Vincenzo Vecchi (già in prigione), un altro giornalista a cui i due sottrassero la macchina fotografica…
ma non erano i poliziotti che distruggevano foto e filmati?

E soprattutto… come mai solo Il Secolo XIX ha parlato di questa notizia, raccontandoci anche che ci sono 24 manifestanti già incriminati, e circa un centinaio indagati, con accuse che vanno dalla devastazione e saccheggio, al danneggiamento, al furto?

Come mai gli altri organi di stampa e la televisione parlano SEMPRE E SOLO dei poliziotti incriminati?

Posted in World Zap | 17 Comments »

17 Responses

  1. jpm3 Says:

    Mi esprimo liberamente in questa forma di stampa: perchè è colpa del sistema fascista e borghese! Distruggevano la tecnologia alienatrice che sottrae il lavoro a tutti gli uomini lavoratori di buona volontà, civili, liberali, che lottano per degli ideali, quelli di fratellanza, uguaglianza e libertà, che rispettano l’Essere Umano anche quando con idee, tradizioni e culture diverse dalla propria… è dalla rivoluzione francese che il regime totalitario di destra ce lo vuole sottrarre quei principi. Berlusconi è il Male. Previti è un ladro e Schifani dovrebbe passare da Jean Louis David! Il papa è ghei in realtà! :zzz:

  2. Apathos Says:

    E già,’sta stampa komunista…:rolleyes:
    Mi pare che di sparate a zero sui “teppisti” di Genova se ne siano viste abbastanza,non trovi?Evidentemente si da per scontato che in mezzo ai manifestanti i “criminali” c’erano,e non mi pare neanche del tutto sbagliato.Dunquema che serve fare campagne in prima pagina contro cio’ che è risaputo?A soddisfare le manie punitive di qualcuno?La magistratura sta lavorando senza intoppi in quella direzione,se magari c’è bisogno di una spintarella mediatica per aiutare i lavori bisogna dare un occhiatra dall’altra parte,da quella dei teppisti che vengono difesi a priori da Fini.Non trovi?

  3. jpm3 Says:

    ciao apathos, io non ho le conoscenze ne le intenzioni per ‘far politica’, dico solo che se io fossi uno di quei poliziotti che dovevano tenere l’ordine e vedo uno che fa una cosa come quella che fa ‘il portiere’ non gli avrei fatto fare altri 4 passi sulle sue gambe. Poi ditelo al proprietario della brava che quello stava manifestando pacificamente. I filmati (anche quelli non ‘ufficiali’ del g8) li abbiamo visti un po’ tutti. Io sono il primo a dire che la stragrandissima maggioranza era pacifica. Bene, la restante minoranza io avrei voluto vederla raccogliere da terra con il raschietto. Poi uè, questione di punti di vista. Come dire: e se fosse stata la tua la telecamera o l’auto? O la vetrina di un negozio? o i muri dei palazzi imbrattati, o le mille altre cose che hanno devastato??? Quelli andavano falciati. I pacifici manifestanti andavano tutelati. Molto meglio di quanto è stato fatto in effetti. Tutela e ordine dovevano esser le parole chiave, ma in una situazione così mal gestita (per colpa di chi non so e non interessa nel giudizio che ho espresso) è facile che le cose degenerino. Non doveva accadere e tanta gente con le mani alzate non meritava le legnate. Al contrario gli altri andavano legnati fino a metterli in condizione di non nuocere più. Pace. ;-)

  4. Skylark Says:

    “Dunque a che serve fare campagne in prima pagina contro cio’ che è risaputo?”. Risaputo da chi, se le notizie non si danno? Risaputo, evidentemente, solo da chi legge i giornali che non fanno i galoppini rossi. Curioso come la sinistra – non solo i giornalisti e i politici, ma anche la gente della strada – sia sempre pronta a censurare i mass media che danno notizie “sgradite”. Potenza del desiderio: il desiderio di vedere e credere solo ciò che fa comodo.

  5. Apathos Says:

    Jpm,ciao.Ci conosciamo già,su Clarence sono Pzyko.
    Il messaggio era in risposta alle frasi di Tony,un po’ in linea con gli argomenti che abbiamo già trattato sul forum,dunque magari ho omesso qualcosa.Ovviamente concordo con quanto hai detto tu sui manifestanti violenti.Semplicemente,come ho già sottolineato altrove,abbiamo diversi puntoi di vista per quanto riguarda al soluzioni al problema.
    Se è succresso quello che successo,lo si deve a chi ha organizzato il tutto.Dai prefetti a Scajola,al servizio d’ordine allestito dal governo precedente.Sparare a zero sui manifestanti,quando si è permesso loro di fare il bello e il cattivo tempo è troppo facile.

  6. Apathos Says:

    Skylark,settimane di campagne mediatiche contro gli aggressori e i black bloc non sono bastate ad identificare i cattivi?Vuoi nomi e cognomi di tutti i partecipanti in prima pagina sul Manifesto?
    E’ giusto che il secolo XIX si occupi della vicenda,cosi’ come il Mattino ha fatto per gli incidenti di Napoli l’anno prima.Sui media nazionali si da ampio spazio ad altre vicende,come chi difende la polizia senza fare distinzioni tra i vari uomini.Neanche di Bolzaneto si parla,e non mi pare di vedere nessuno strapparsi le vesti per questo.Si è preferito ripiegare su argomenti piu’ digeribili,come le perquisizioni alla Diaz.

  7. Skylark Says:

    No, si è preferito censurare le notizie sui criminali rossi, come si fa sempre sui giornali proni.

  8. Apathos Says:

    Mentre sui pestaggi organizzati e sulle visite di Fini alle carceri si è discusso a lungo…:rolleyes:
    Ribadisco,’sta stampa komunista va fermata immediatamente.prendiamo esempio da esempi di giornalismo,prendiamo esempio da Feltri.

  9. Skylark Says:

    Il fatto è che tu vorresti fermare la stampa di centro-destra. E’ esattamente il concetto che esprimi quando censuri un giornale che dà le notizie. Io invece vorrei che quella di sinistra NON SI FERMASSE quando gliel’ordina il partito, e desse le notizie quando ci sono.

  10. Apathos Says:

    No,semplicemente vorrei che la stampa producesse buona informazione.E,perdonami,in questo momento a destra si vede poco che non sia diffamazione basata su ilazioni prive di fondamento.Ma non si parlava di manifestanti e poliziotti?

  11. Skylark Says:

    La notizia data dal Secolo XIX non è né diffamazione né illazione priva di fondamento. E’ la notizia di un ARRESTO: è un fatto, non un’illazione. E per giunta il fatto è corredato di foto. Se non è buona informazione questa, allora che cosa intendi per buona informazione? In compenso l’omissione di notizie come questa è ottima omertà.

  12. Tony Says:

    Pzyko, sei sicuro che di questo si sia parlato “abbastanza”? Lo stesso giorno, dopo aver letto la notizia sul Secolo XIX, l’ho cercata sul Corriere della Sera… non c’era. Il Secolo (leggi l’articolo che ho copiato e incollato su Clarence insieme a questo), ha pubblicato un dettagliato resoconto di TUTTE le indagini in corso, sia quelle sui manifestanti che quelle sulle Forze dell’Ordine. Il Corriere parlava solo delle indagini sulla Diaz e su Bolzaneto, e così i TG. Eppure le indagini vanno avanti in parallelo. Come mai di quelle sui manifestanti parla solo il giornale di Genova? Forse perchè i media pensano che interessino solo a loro, e che quelle sulla polizia facciano più “audience”?

  13. Apathos Says:

    Bah,in un certo senso non sei lontano da una possibile verità.La Polizia rappresenta un bersaglio ben identificabile,che serve a garantire l’ordine e il rispetto della legge.Se essa per prima si rende protagonista di azioni poco ortodosse,in maniera palese,è facile che se ne parli apertamente.Per quanto riguarda i manifestanti,aspettiamo le condanne,se ci sarano credo che non si avranno problemi a trovarne notizia in prima pagina.In fondo,finora si tratta soltanto di una condanna.

  14. Skylark Says:

    La polizia rappresenta L’UNICO bersaglio per certi giornalisti. E’ inutile che continui a giustificare l’omertà. Non ci sono giustificazioni.

  15. Tony Says:

    Per i poliziotti non si sono aspettate le condanne, per fare titoloni su giornali e TG… e non credo che si tratti neanche di stampa “di sinistra” o “di destra”. Semplicemente, un poliziotto sotto processo fa più “notizia” di un delinquente, e tutta la stampa ha interesse a pubblicizzare le notizie che fanno più scalpore. Da parte mia, volevo solo ricordare (visto che i media non lo fanno) che i poliziotti non sono i soli inquisiti per i fatti di Genova. E che anche alcuni manifestanti si sono resi protagonisti di atti di censura violenta.

  16. Skylark Says:

    Io invece credo proprio che si tratti di stampa di sinistra o di destra. L’arresto di un “picchiatore fascista” ha sempre fatto notizia. I giornali in quel caso non l’hanno mai omessa.

  17. Tony Says:

    kadosh, hai mai sentito parlare di una cosa chiamata “ironia”?

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.