Categories

Search

L’URL di Munch

June 12th, 2003 by Tony

Una cosa mi ha depresso particolarmente, nella polemica nata ieri su GNUeconomy intorno a Ettorre, e proseguita qui e qui.

Non certo la violenza dei toni, sinceramente sono abituato a confronti verbali ben più violenti. E neanche l’accanimento collettivo, d’altra parte il nostro se l’è cercata.

Quello che mi ha veramente deluso, è stato il vedere una persona che ho avuto modo di conoscere e stimare sul web e dal vivo, scadere nel triste luogo comune della finta vittima del “gruppo”. La “voce fuori dal coro”, l’emarginato perchè “diverso”, quello che non si uniforma alla legge del “branco”.

Un clichè talmente trito che ormai lo utilizzano soltanto i patetici nessuno del web, che cercano di mascherare dietro questa presunta “non appartenenza” i veri motivi della loro impopolarità all’interno della comunità virtuale.

Quelli che cercano di farsi odiare perchè non sanno rassegnarsi al loro destino di eterni ignorati. Quelli che non avendo nulla di interessante da dire, cercano di apparire “anticonformisti”, diversi da quelle persone a cui in realtà vorrebbero così tanto somigliare.

Quelli che attirano intenzionalmente su di sé il biasimo altrui, per poi rispondere con falsa convinzione: “ecco, ve la prendete tutti con me perchè non faccio parte della vostra cricca”.

Non ti offendere Gattaccio, ma come dicono gli Americani, you know better than that. Davvero ci tieni così tanto ad essere accomunato con questi ridicoli individui?

Posted in People I Know | 8 Comments »

8 Responses

  1. gattostanco Says:

    Ho seguito i link segnalati e ho mi sono “goduto” sommariamente la vicenda. Non intendo esprimere un parere su questioni di cui mi disinteresso facilmente, ma solo una sorta di divertimento che ho provato. Ripercorrendo i testi e i commenti, anche se velocemente, con la consapevolezza data dal tuo lucido intervento il tutto è stato più leggero e una buona distrazione tardo-pomeridiana, perdendo sicuramente meno tempo in ridicole rivendicazioni e divertendomi di più. …Solo mi si è rizzata la coda leggendo il termine “Gattaccio” per via di un mio spropositato egocentrismo passeggero (un’aspirina e passa subito), ma fortunatamente non si trattava di me :DDD …O sfortunatamente?!? … Oddio devo uscire a prendere qualcosa di odioso da mettermi per il forum, ciao, devo andare… Ah, dimenticavo, non vado mai al forum… Dovrei forse decidermi ad allargare le mie frequentazioni ;)

  2. Tony Says:

    Comunque “Gattaccio” è il nick di Ettorre in chat…

  3. Black Cat Says:

    No, Gattostanco, lascia stare. Sarebbe come passeggiare in un letamaio, restiamo tra i blog che si sta decisamente meglio. Meno stronzi che galleggiano (e non mi riferisco di certo ad Ettorre…)

  4. gattostanco Says:

    Sì ok il nick altrui. La mia era solo una sciocchezzuola sull’ego di quelli che devono apparire e/o tirarsi da soli in ballo pur di ballare. Tentavo una misera imitazione grottesca :D … mhmm riguardo al forum, beh, non saprei. Qualche puntatina l’ho fatta per leggere, ma facilmente mi perdo e sicuramente non avrei il tempo “anche” per postare e contribuire attivamente. E poi ci sarebbe sempre il rischio del ragazzino con maschera e pinne a mezzo metro dal bagnasciuga che passa schizzando ovunque “quel che galleggia”. Giustamente preferisco il posto al bar con una fetta d’arancia sul bordo del bicchiere, dove posso non prendermi sul serio. …

  5. Ice Mike Says:

    C’ho provato. Giuro, c’ho provato. Ma non ce l’ho fatta. E’ più forte di me, e a seguire i discorsi (correggo: sproloqui) dell’uomo con le paranzelle, mi viene l’orticaria. Mi dispiace, ma non mi aspettavo di più, da lui.

  6. Black Cat Says:

    E la cosa comica è che si riuniscono in isolotti di escremento, tutti felici, contenti e sguazzanti. Copia di qui, porta di la, insulta qua e la, bene o male basta che parlino :-)))

  7. spiritum Says:

    Francamente, caro Tony, per quel che mi riguarda ho ampiamente chiarito la cosa con Ettore, con un fitto scambio di mail, e mi son anche scusato per alcune incomprensioni ed esagerazioni. Più che ad Ettore la tua analisi (che mi sento di condividere) si addice a tanti altri che girano su Gnu (e in altre “vetrine” di grande accesso), cacciano strali e giudizi tagliati con l’accetta senza esporsi mai in proprio (che so, con un blog, ad esempio) o portando avanti un contraddittorio in maniera coerente. Ettore non mi sembra di questo genere, anzi, la sua era più una provocazione e forse c’era anche un po’ di ruggine con Gnu.

  8. Tony Says:

    Spiritum, la mia delusione (non animosità o altro… delusione) derivava proprio dal fatto che Ettorre, che conosco abbastanza bene dalla frequentazione del Forum, NON è una persona di questo genere…

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.