Categories

Search

Incontri

November 19th, 2004 by Tony

Oggi, nel parcheggio del centro commerciale.

“Ciao! Scusa, posso rubarti cinque minuti?”

“Certo, dimmi”

“Faccio parte di una comunità di recupero tossicodipendenti, ecc. ecc… quello che facciamo è raccogliere dei punti lavoro in cambio di alcuni piccoli prodotti che vendiamo… ovviamente ti chiedo un piccolo contributo per la nostra comunità, se alla fine dell’anno abbiamo raccolto abbastanza punti veniamo avviati ad un lavoro vero ecc. ecc… ecco, scegli due prodotti in cambio di un punto lavoro per me”

(Guardo nella cesta. Prendo un pacco di fazzoletti ed un bloc notes da tavolo)

“Bene, ti regalo anche questo…” (mi porge un altro oggetto che non ricordo)

“Ok. Quanto ti devo?”

“Un punto lavoro viene 16 Euro…”

(Raccolgo tutti gli oggetti e glie li restituisco)

“Scusa, 16 Euro per queste tre cose? No, guarda…”

“Ma non è il valore degli oggetti… è un contributo per darci una mano…”

“Sì ok, ho capito… ma scusa: io lavoro sul serio, non raccolgo punti. E per 200 ore al mese prendo circa 2.400 Euro, fanno 12 Euro per un’ora di lavoro. Tu mi hai parlato per 5 minuti e ne vuoi 16? Quasi quasi ci vengo anche io, nella tua comunità…”

(La ragazza appare molto contrariata. Prende il terzo oggetto e lo rimette nella cesta, poi mi porge di nuovo i fazzoletti e il bloc notes)

“Mezzo punto, dieci Euro. Dai, su.”

(Le porgo dieci Euro, prendo gli oggetti e salgo in macchina)

“Ciao”

“Ciao”

Posted in Life | 9 Comments »

9 Responses

  1. gianluca Says:

    Con l’autentico bisogno che c’e’ di lavorare (Dio solo la quanto) a Napoli, un bloc notes e i fazzoletti un extracomunitario (ma anche residenti) te lo fanno ad 1 euro e ti ringraziano anche. Mezzo punto? Ladra intera!! E tu un pochino pollo. :-) ma te lo dice un ex pollo, quindi non ti incazzà!

  2. Black Cat Says:

    Gli hai dato dieci euro??? Ma dieci calci in culo, porco mondo, che quella i soldi se li va a spendere il sabato sera in cocktail.

  3. Ardesia Says:

    Guarda, sicuramente sbaglio, ma a me questa storia delle comunità che che avviano gli extossicodipendenti al lavoro tramite la raccolta di un tot di punti derivati dalla vendita di fazzolettini, biro e block-notes, sembra altamente improbabile.
    Mi sembra molto più verosimile che sia un modo per raccimolare i soldi per una dose.
    Uno che gironzolava nei paraggi del centro della città in cui vivo, comprava gli oggetti ai venditori ambulanti e li rivendeva a cifre improbabili raccontando la stessa storiella che hai riportato tu.
    Ora, io non so se esistono realmente comunità che applicano certi metodi… ma se ci fossero sul serio, non ci trovo davvero un senso. Mah.
    Ciao (a tutti e 4 :) )!

  4. Tripudiatore Says:

    Sei il solito bastardo fascista. Lo hai trattato diversamente perche’ ex tossico. Io lo avrei trattato come qualsiasi altra persona che mi avesse chiesto 10 Euro per un bloc e dei fazzoletti: due calci nel culo ed a zappare la terra!

  5. gaspare Says:

    a me a palermo volevano impaccar ela stessa cosa, ma non era un tossicodipendente, ma un ex carcerato….

  6. Skylark Says:

    Potrei fare due commenti, uno buono e uno cattivo. Quello buono è che sei la negazione del luogo comune sulla tirchieria dei genovesi. Quello cattivo è… no, meglio di no. Posso solo dire che Black Cat non sarebbe molto contenta di sentirlo

  7. Skylark Says:

    Ho appena scoperto che oggi è il tuo compleanno: AUGURONI!!!

  8. highlander Says:

    Scussate OT.
    AUGURI TONY.E come per noi immortali……infiniti di questi giorni:-)

  9. Fabrizio Says:

    Uno che in comunità c’è stato veramente e che sono dieci anni che non tocca niente, ti consiglia di non dare nulla. In quella situazione potevi semplicemente dire di trovarsi una comunità seria. L’avresti aiutata così (non è menefreghismo). Ciao ciao

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.