Categories

Search

Nickel Stories – 1

May 29th, 2004 by Tony

Visto che di recente la mia vita è fatta solo di lavoro, lavoro e poi ancora lavoro, ho deciso che da oggi comincerò a raccontarvi alcuni aneddoti sul nostro “splendido” cantiere. Prima puntata…

Premessa: nel mio lavoro, i tecnici tendono ad essere suddivisi per specialità. Così, una persona che si occupa della parte meccanica di un impianto (sia esso un tecnologo, un progettista, un supervisore ai montaggi, un supervisore alla messa in servizio) viene definito per brevità “meccanico”. Uno che si occupa delle strutture metalliche “carpentiere”, uno specialista dei fluidi “fluidista” (o anche “tubista”), e così via.

Emanuele si occupa degli impianti elettrici: progettazione delle vie cavi, tiraggio dei cavi, montaggio e messa in servizio dei quadri elettrici, eccetera. Quindi è un elettrico. Un giorno in ufficio incrocia Reinhard, un meccanico tedesco di mezza età, totalmente sbiellato ma anche per questo simpaticissimo. Il quale gli chiede, nel suo francese stentato:

“Tu… electricién?”
Emanuele risponde timidamente: “Oui…”
Reinhard gli fa segno di seguirlo: “Vien… vien…”

I due salgono in macchina, ed arrivano al parco di stoccaggio materiali. Reinhard apre il portabagagli, prende un leverino di acciaio e comincia ad aprire una cassa di legno. Una volta tolto il coperchio, mostra con orgoglio ad Emanuele una grossa bobina di cavo elettrico. E sentenzia:

“Cable. Speciàl.” smily
Emanuele lo guarda stranito: “Eh. E allora?” smily

Reinhard solleva la bobina da un lato, facendo capire ad Emanuele che deve aiutarlo a tirarla fuori dalla cassa e caricarla in macchina. La bobina peserà una sessantina di chili… Emanuele obbedisce.

Nella cassa c’è un’altra bobina… la scena si ripete.

Finita la prima cassa, Reinhard riprende il leverino e si dirige verso una seconda cassa… a quel punto Emanuele sbotta, nel suo esilarante accento lucano:

“E meno male che non ero nu carpentiere… se no chisto ‘cca una putrella mi faceva portare!!!” smily

Posted in La Bout du Monde | 1 Comment »

One Response

  1. jpm3 Says:

    quando si dice avere le competenze tecniche e non un pezzo di carta bollata…

Leave a Comment

Please note: Comment moderation is enabled and may delay your comment. There is no need to resubmit your comment.